Lago di Resia Resia Lake South Tyrol Alto Adige Best hidden gems in italy
dal 09.11.2019 14:08
N/A
[  INFO CONTATTI PRENOTAZIONE ]

  Suggerimento 251190         visite 294

campanile Lago di Resia Lake Curon Venosta South Tyrol Alto Adige Reschensee Italy.jpg

  • campanile Lago di Resia Lake Curon Venosta South Tyrol Alto Adige Reschensee Italy.jpg
  • Lago ghiacciato di Resia Lake Curon Venosta South Tyrol Alto Adige Reschensee Italy.jpg
  • Summer Lago di Resia Lake Curon Venosta South Tyrol Alto Adige Reschensee Italy.jpg

 Video

Resia Lake is in South Tyrol, in the Northeast Region of Italy.
It is a unique lake characterized by the presence of a 16th-century Romanesque bell tower.
It emerges from the depths of the lake, the only visible trail of the now submerged village of Curon, destroyed and rebuilt further upstream.
During the winter, you can reach the bell tower by foot walking on top of the frozen lake.

S. Valentino Lake:
S. Valentino Lake is situated close to the town of S. Valentino alla Muta/St.
Valentin auf der Haide and is considered one of the most beautiful pristine lakes in the entire Alpine area.
Located in the Curon/Graun district, it occupies a surface area of 89 hectares with a circumference of 4.5 km and reaching a maximum depth of 15 meters with 6 million cubic meters of fresh water. It was formerly known as the Certosa Lake when it still belonged to the Certosa Monastery in Schnalstal Valley.
Resia Lake:
The man-made Resia Lake with a surface area of 10 km is also situated in the Curon district and has a circumference of 15.3 km, with a maximum depth of 45 meters when full and contains 120 million cubic meters of water.
During its construction in 1950, the entire town of Curon and most of Resia/Reschen were flooded with the destruction of 163 houses and 523 hectares of land under cultivation.
Today, there is only the protruding church steeple from the water's surface that is left as a reminder of the old town of Curon.

The construction of a dam near Curon had been planned for years.
The project was to create a reservoir for the generation of electricity.
The whole of Curon and most of Resia paid the price.
Houses, including the old hamlet of Curon were eliminated and submerged.
A thousand years of history were erased almost instantly in 1950. Only the old church tower was preserved for posterity.
Today the bell tower which rises from the waters of Lake Resia is a favourite subject for photographs because of its enchanting setting.
Situated in the Venosta Valley Lake Resia extends over an area of 667 hectares and is 6 km long.

Il lago di Resia Reschensee in tedesco - Curon Venosta Lago di Resia 39027 Bolzano

E' un lago alpino artificiale situato a 1.498 m s.l.m. nel comune di Curon Venosta in Alto Adige, a nord del vicino lago di San Valentino alla Muta.
Con la sua capacità di 120 milioni di metri cubi è il lago più grande della provincia di Bolzano.
Presso il passo di Resia si trovavano tre laghi naturali: il lago di Resia, il lago di Curon detto anche lago di Mezzo (ted. Grauner See o Mittersee) e il lago di San Valentino alla Muta. La costruzione di una grande diga nel 1950 unificò i primi due precedenti laghi e sommerse l'antico abitato di Curon Venosta che venne ricostruito più a monte. 163 case e 523 ettari di terreno coltivato a frutta furono sommersi. Se ne ricavò il bacino dell'attuale lago, lungo 6 km e largo 1 km nel punto di massima larghezza.
L'idea di sfruttare questi tre laghi per la produzione di energia idroelettrica risaliva all'anno 1910, ma solo nel 1920 furono presentate le relative domande per la concessione. Nel 1923 la stessa società che richiese la concessione (Comitato Promotore della Società Elettrica Alto Adige) entrò a far parte del gruppo Montecatini.

Nella parte occidentale dell’Alto Adige, a Curon Venosta nelle vicinanze del Passo di Resia, si trova il Lago di Resia.
Il suo marcante emblema, una torre di un campanile che sembra spuntare dal niente in mezzo a questo lago, lo fa inconfondibile.
Alle sponde del lago, lungo ben 6,6 km e largo 1 km, si trovano i comuni di Resia e Curon Venosta come anche i borghi Casone e Spin.
Fino al 1950 si trovavano tre laghi naturali presso il Passo di Resia: il Lago di Resia, il Lago di Curon ed il Lago di San Valentino alla Muta.
Una creazione di una grande diga (1947-1949) unificò i primi due laghi e sommerse con sé il piccolo paese di Curon Venosta, del quale tutti gli abitanti dovettero evacuare, e gran parte del paese di Resia.
Solo il grande campanile solitario che spunta dall’acqua ci ricorda ancora oggi questo fatto. L’avvenimento è però anche avvolto da molte leggende: la leggenda narra che in certi giorni ancora oggi si possono udire le campane del campanile che risuonano dal fondo del Lago di Resia (Reschensee).

Il più grande lago dell’Alto Adige, il lago Resia, lungo 6 chilometri, e il suo piccolo fratello, il lago di S. Valentino, situato un po’ più a sud, costituiscono il cuore dell’Altipiano dei Laghi Passo Resia, situato ai confini con Austria e Svizzera.
Il lago di Resia e il lago di S. Valentino sono una meta molto apprezzata per gite in famiglia, ma fungono anche da punto d’attrazione per molti sportivi.
Il lago di Resia nel comune di Curon ha una superficie di 10 chilometri quadrati, una circonferenza di 15,3 chilometri, una profondità massima in caso di piena di 45 metri e un volume d’acqua di 120 milioni di metri cubi. Durante la costruzione del lago, nell’anno 1950, è stato allagato tutto il paese di Curon e una gran parte di quello di Resia.
Sono state distrutte 163 case e 523 ettari di terreno coltivato.
Oggi, solo il campanile che emerge dalle acque del lago, testimonia la vecchia Curon.
Il lago di S. Valentino si trova nelle immediate vicinanze del paese di S. Valentino alla Muta ed è considerato uno dei più bei laghi ancora incontaminati di tutto l’arco alpino.
Questo lago naturale nel comune di Curon ha una superficie di 89 ettari, una profondità massima di 15 metri, una circonferenza di 4,5 chilometri e un volume di 6 milioni di metri cubi d’acqua.
Un tempo si chiamava “Lago Certosa” perché era di proprietà del convento della Certosa in Val Senales.

I turisti che arrivano sulle rive del lago di Resia si fermano affascinati: non capita tutti i giorni di vedere un campanile, dalla forma semplice e dall’aria robusta, che fa capolino dalle acque di un lago.
In primavera, estate e autunno i colori della natura conferiscono a questa vista, già di per sé curiosa, un’aria dolce, solare o malinconica.
Ma è in inverno, quando la superficie del lago si gela completamente, che la suggestione raggiunge il proprio apice: a volte è possibile raggiungere il campanile semplicemente passeggiando sul ghiaccio.
L’antico borgo di Curon Venosta: è rimasto solo il campanile.
Il campanile che emerge dal lago di Resia può sembrare solo una curiosità, un’attrazione turistica originale che ha aggiunto una particolarità in più alla Val Venosta, incrementandone il flusso di visitatori.

Lago di Resia Resia Lake South Tyrol Alto Adige region What to see Best hidden gems in italy Selected websites Top experiences Tourist attractions guides travel blogs. Itinerari Percorsi e Siti turistici in Lago di Resia Resia Lake Top sights in Lago di Resia Resia Lake:


https://it.wikipedia.org/wiki/Lago_di_Resia
https://www.suedtirolerland.it/it/cultura-e-territorio/natura-e-paesaggio/laghi/lago-di-resia/
https://www.venosta.net/it/passo-resia/cultura-arte/paesaggio-naturale/laghi.html
https://www.lenius.it/lago-di-resia/
https://www.vinschgau.net/en/resia-pass/culture-arts/natural-landscape/lake-scenery.html
https://www.sentres.com/en/lake-resia-reschensee
https://www.dolomiti.it/en/itineraries/cycling/tour-of-lake-resia/
Prezzo N/A
Suggerimento 251190
Scade tra
103 settimane, 6 giorni
hoteldiscoun

 Domande Risposte - Login Required

Nessuna.

Altro

< Precedente  Successiva >